© Copyright Maurizio Cofini. Tutti i diritti riservati
Sito realizzato da Marco Sollazzo

 

 

 

 

Home  News  Teatro  Mostre  Reportage  Contatti

FRONTIERE DI SABBIA (1987)
Le cose hanno un loro mistero da rivelare e l’obiettivo fotografico deve entrare in esse: le forme si fanno scarne, essenziali. Il segreto e antico giuoco dell’acqua che lambisce la terra, la solitudine di un oggetto abbandonato sulla battigia sono immagini di una realtà più profonda di un messaggio da decifrare.
Le foto
Frontiere di sabbia sono una tappa di questa ansiosa ricerca che apparentemente esterna all’uomo ne analizza invece l’essenza. Gli oggetti, congelati dalla macchina fotografica, sono i simboli inquietanti della vita, del fluire del tempo, della solitudine e del silenzio.